home  | mail                                                                                                                        Anno V, Maggio 2009

 

CORTE DI CASSAZIONE; sezione I civile; sentenza 7 maggio 2009, n. 10569; Pres. SALME’; Est. GIUSTI. Rigetta regolamento di competenza.

 

Filiazione naturale – Mantenimento – Rimborso degli arretrati – Competenza – Tribunale per i minorenni – Esclusione – Fondamento (Cod. civ., art. 317-bis; disp. att. cod. civ., art. 38).

 

«La controversia avente ad oggetto l’obbligo di rimborsare pro quota l’altro genitore naturale che abbia integralmente provveduto in passato (ossia, dalla nascita fino all’introduzione del procedimento ex art. 317-bis cod. civ.) al mantenimento del figlio, attiene unicamente alla definizione dei rapporti pregressi tra debitori solidali in relazione a diritti disponibili. Pertanto, non trattandosi di una richiesta di pronuncia strettamente consequenziale e collegata alla decisione sull’affidamento, non ricorrono le ragioni per derogare alla norma (art. 38 disp. att. cod. civ.) che affida questa controversia al Tribunale ordinario» (massima affidamentocondiviso.it)

 

VEDI TESTO INTEGRALE DELL'ORDINANZA

 

                                                   torna indietro